Come organizzare una festa privata in un locale

Negli ultimi tempi è sempre più diffusa la tendenza ad organizzare delle feste private in occasione di compleanni, addio al nubilato, addio al celibato, laurea, anniversario, a tema e cosi via. Questi party vengono creati esclusivamente per chi viene invitato dall’organizzatore escludendo quindi tutti gli altri. Grazie a questo aspetto si può creare una serata propria, intima, senza interferenze, godendosi così tutti insieme il divertimento.

Nella capitale d’Italia vengono organizzate continuamente delle feste private per merito della grande varietà di location e di servizi su cui si può contare. Infatti, è possibile scegliere tra diversi luoghi, secondo i propri bisogni ed esigenze, in cui realizzare l’evento.

Il primo elemento da considerare quando si vuole organizzare una festa privata a Roma è scegliere una delle zone in cui viene figuratamente divisa la città come ad esempio ad est, centro, ovest, prati e nord. Questo aspetto può essere stabilito in base a diversi criteri come i proprio gusti, i servizi che si trovano in un determinato luogo e non in un altro, la convenienza economica e via dicendo.

Successivamente è necessario capire quale sia il budget da poter spendere cosi da scegliere il tipo di locale dove svolgere la festa. Si può quindi optare per una classica discoteca, per una villa, un casale, una piscina oppure per un’alternativa più moderna come il bus inglese, un barcone sul Tevere o una meravigliosa limousine. Tutto questo viene influenzato da diversi elementi come il numero di persone, l’aspetto economico e i gusti personali.

Una volta decisa la location bisogna capire se si vuole creare un buffet, una cena vera e propria oppure solamente dei cocktails e degli stuzzichini per intrattenere gli ospiti nel dopo cena. Per realizzare tutto questo occorre rivolgersi a dei catering oppure preparare del cibo a casa propria. Da non dimenticare inoltre la lista delle persone che si vogliono invitare all’evento privato a cui deve essere preventivamente comunicata l’ora e la data del party. L’elemento che assolutamente non deve mancare in una festa è la musica, che può essere mixata da un dj o da una band attraverso il pagamento dei diritti discografici alla SIAE o solamente trasmessa da delle casse a scelta dell’organizzatore. Quest’ultimo aspetto viene disciplinato dall’articolo 15 della legge 633/41 sui diritti di autore.

Se si vuole aggiungere un tocco di personalità all’evento si possono aggiungere nel locale delle decorazioni di qualsiasi genere.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*