Come dimagrire in 3 fasi

Uno tra i principali problemi del secolo attuale è contenuto nei chili di troppo. L’obesità è ormai una patologia che ha colpito anche il Bel Paese che ha sempre vantato la sua salutare e invidiabile dieta mediterranea. Dopo esserci ingozzati di cibi spazzatura e seguito una vita sedentaria, ognuno di noi, preso dalla disperazione, cerca tutti i modi possibili per tentare di ritornare in forma. Tra le infinite modalità che ci vengono offerte è ormai molto in voga la tanto discussa dieta Dukan. Ideata dal dottor Pierre Dukan, medico francese, è un regime alimentare nato circa 10 anni fa.

Esso è molto popolare in Francia ma inizia a farsi conoscere anche in USA e in Inghilterra dove spopolano i libri del dietologo francese. In Italia è arrivata agli occhi dei disperati sovrappeso insieme al matrimonio regale di William e Kate; infatti pare che questo sia il regime alimentare scelto dalla nuova duchessa di Cambridge. Kate è sembrata in forma ma i nutrizionisti italiani non hanno affatto parlato bene della suddetta dieta. Infatti la dieta Dukan è un regime alimentare basato su 4 fasi e 100 alimenti (72 proteine e 28 verdure).
La prima delle quattro fasi è la cosiddetta
fase di attacco; è molto breve, varia dai 2 ai 7 giorni ed è basata su proteine pure. Fra gli alimenti consentiti vi sono le carni magre, pesce, frutti di mare, tacchino, pollo, maiale, uova e latticini magri. Si deve bere minimo un litro e mezzo di acqua al giorno, sono consentiti caffè, tè, tisane ecc. e sono inoltre indispensabili tre cucchiai di crusca al giorno e l’utilizzo di integratori vitaminici.

Le quantità non importano, è solo doveroso non consumare gli alimenti che non sono indicati e sono quindi vietati. Conclusa la seconda fase si passa a quella detta di crociera,durante quest’ultima si aggiungono, agli alimenti della prima fase, 28 tipi di verdure cotte o crude senza un limite di quantità. La fase di crociera termina quando si è raggiunto il peso forma. Inizia così il momento dell’ultima fase, quella di consolidamento che serve ad evitare di riacquisire i kg perduti.

 

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*